Mangystau: il “Tiramisù”
, updated:

Mangystau: il “Tiramisù”

Benvenuti, nell’articolo qui sotto vi parlo della visita a Kyzylkup, luogo chiamato anche “Mangystau Tiramisù” avvenuta nel corso del viaggio in Kazakistan MANGYSTAU UZBEK effettuato con Avventure nel Mondo nei mesi di settembre-ottobre 2023.

Mangystau: il "Tiramisù"
Mangystau: il "Tiramisù"
Mangystau: il "Tiramisù"
Mangystau: il "Tiramisù"
Mangystau: il "Tiramisù"

Il Mangistau è un’area desertica del Kazakistan occidentale che si estende per circa 400 chilometri dalla costa del Mar Caspio al confine con l’Uzbekistan. Gran parte dell’area è coperta da depressioni che scendono fino a 70 metri sotto il livello del mare. Un fantastico ambiente lunare con molte stranezze geologiche come lande desertiche, gole, torri di roccia e laghi salati, frequentato da pochissimi turisti che ben presto si ritrovano stupiti davanti a vere e proprie meraviglie della natura o sbigottiti sotto ad un incredibile cielo stellato. Centinaia di milioni di anni fa la regione formava il fondo della Tetide, un antico oceano mesozoico. I graduali cambiamenti del livello del mare hanno dato origine a questo straordinario paesaggio, ricco di sedimenti calcarei e salini dai colori contrastanti scolpiti dall’acqua e dal vento.

Mangystau: il "Tiramisù"
Mangystau: il "Tiramisù"
Mangystau: il "Tiramisù"
Mangystau: il "Tiramisù"

Ci si sposta con dei fuoristrada per visitare i posti più belli e ogni sera si prepara il campo tendato. E’ quindi un viaggio particolare, per chi ama il deserto e vuole accostarsi ad una natura estrema e ancora poco conosciuta. Per chi avesse intenzione di sceglierlo come prossima meta preciso che sui fuoristrada si viaggia in tre partecipanti più l’autista ( io che ho da poco ho viaggiato in quattro più autista durante il viaggio in Puna ho apprezzato tantissimo questa scelta ). Le tende le abbiamo sempre montate e smontate noi, ma è davvero un’operazione semplice e relativamente rapida. A proposito delle tende segnalo alle coppie che le doppie sono troppo piccole ed è opportuno scegliere le singole se si vuole tenere anche i bagagli in tenda. A Kyzylkup siamo arrivati al tramonto e, prima di allestire il campo ai piedi di queste colline, attraverso un percorso molto suggestivo, tra gole scavate dall’acqua nel tempo, siamo saliti sulle creste ad osservare questa meraviglia della natura nella golden hour.

Mangystau: il "Tiramisù"
Mangystau: il "Tiramisù"
Mangystau: il "Tiramisù"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"

Sinceramente non so se siamo solo noi di avventure a identificare l’area di Kyzylkup con l’appellativo di “tiramisù”, pare che i primi ad usare il nome tiramisù siano stati proprio un coordinatore ed il corrispondente che, non ricordando il nome Kyzylkup, visti i colori che caratterizzano questa zona, hanno utilizzato il nome del famoso dolce italiano. Le colline di quest’area sono infatti costituite da antichi sedimenti marini nei quali l’erosione ha messo in evidenza i diversi strati di cui sono composte rivelando colori che vanno dal marrone, al rosso, al bianco passando per tutte le tonalità di ocra.

Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"

Alcune delle foto che pubblico qui di seguito le ho scattate con il drone. Mi corre l’obbligo di sottolineare che mentre nel Mangystau è possibile usare il drone, in Uzbekistan è assolutamente vietato averlo con sè. Fortuna vuole che parallelo al nostro “Mangystau Uzbek” c’era un “Mangystau 4×4” che rientrava in Italia e devo ringraziare Alessio che ha riportato a Milano il mio drone e Maria Chiara con Stefano che me l’hanno riconsegnato.

Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisù"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisù"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisù"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisu"
Mangystau: il "Tiramisù"

Rispondi

pubblicando mangystau mi hai fatto un regalo bellissimo. Ho letto il racconto di Mary Novati e dice di aver visto tanti fossili. Paesaggi indescrivibili e ti invidio per i fossili

YouTube
YouTube
Instagram
error: Content is protected !!
↑ Up